Dolente cuore

dolentecuore

 

Quanto dolore quanto dolore in questo piccolo grande cuore.
Così piccolo da non essere visto,
così grande da essere centrato al primo colpo.
Questo piccolo cuore di bambina, ha tanto freddo.

Questo dolore è il mio dolore, sempre e solo il mio.
Cuore di ragazza che non diventerà mai grande.
Un cuore che piange e si dispera senza il più piccolo gemito.
Cuore silenzioso come il mare di primo mattino.
Cuore impetuoso come un temporale estivo.
Cuore commovente, così caldo e denso.
Cuore solitario che risponde al richiamo del merlo.

Un dolore, sempre quello, che va e torna a fare compagnia.
Il dolore di chi ama senza senso, quando il suo cuore lo chiama.
Quel dolore che non riesci ad attraversare e ne rimani prigioniero.

Il dolore dei colpi impietosi proprio là dove è più facile ferire
e senza che ci sia un motivo.

È il dolore di chi ama senza essere ricambiato.

Anna Poletto

Scopri le attività connesse a questa tematica:

Questa voce è stata pubblicata in Psicologia-Psicoterapia. Contrassegna il permalink.