Gruppi

GruppiIl setting terapeutico di gruppo è, a mio parere, fondamentale per conoscere, approfondire, curare, problematiche profonde dell’individuo, che nella sua crescita ed individuazione non può prescindere dalla socialità e dal confronto con gli altri.

La mia formazione professionale e umana si è avvantaggiata di un percorso durato sei anni (dal 2004 al 2010) all’interno di differenti gruppi di lavoro, come paziente io stessa prima e come terapeuta poi.

Il gruppo è un grande contenitore, che amplifica la funzione di cura e sostegno del terapeuta, come anche i conflitti e il confronto, che sostiene e rispetta, che ti permette di andare oltre i tuoi limiti, attraverso il lavoro di altri su tematiche a te vicine, senza che tu lo possa prevedere o controllare.

Al di là dell’ambito terapeutico, ritengo che il gruppo sia il contesto ideale per vivere l’esperienza di se stessi e di contatto con gli altri. Per questo, recentemente, accanto alla conduzione di gruppi di terapia, ho affiancato la realizzazione di corsi ed incontri che offrano alle persone occasioni piacevoli per stare insieme, per uscire da un certo isolamento forzato a cui gli impegni quotidiani spesso ci portano, e per riprendere la consuetudine ad un modus vivendi sociale e condiviso.

Sentirsi parte di un gruppo in questi tempi di crisi e di disperazione, vi assicuro, fa sentire più forti e meno soli.