Perché è così difficile perdonare?

post_img-perdono

Perché è così difficile perdonare?
Se guardiamo ai simboli contenuti nella religione, che spiegano dinamiche psicologiche profonde, Dio non ha perdonato Adamo ed Eva ed è stata necessaria la sofferenza di Cristo, psichica e fisica, perché si potesse arrivare a: “Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno”. Cristo è dovuto morire perché si compiesse il perdono del Padre. Che perdonare sia come morire? La morte del nostro ego? Di ciò che crediamo di essere? Delle nostre certezze?
Io credo che se riuscissimo a perdonare davvero, potremmo superare molti dei nostri limiti e, ogni volta che lo facciamo, spingerci un po’ più in là nell’evoluzione del nostro essere.


Scopri gli argomenti connessi a questa tematica:

Scopri le attività connesse a questa tematica:

Questa voce è stata pubblicata in Psicologia-Psicoterapia e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.