Perché è così difficile perdonare?

post_img-perdono

Perché è così difficile perdonare?
Se guardiamo ai simboli contenuti nella religione, che spiegano dinamiche psicologiche profonde, Dio non ha perdonato Adamo ed Eva ed è stata necessaria la sofferenza di Cristo, psichica e fisica, perché si potesse arrivare a: “Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno”. Cristo è dovuto morire perché si compiesse il perdono del Padre. Che perdonare sia come morire? La morte del nostro ego? Di ciò che crediamo di essere? Delle nostre certezze?
Io credo che se riuscissimo a perdonare davvero, potremmo superare molti dei nostri limiti e, ogni volta che lo facciamo, spingerci un po’ più in là nell’evoluzione del nostro essere.


Scopri gli argomenti connessi a questa tematica:

Scopri le attività connesse a questa tematica:

L’Universo dentro al mio cuore

"Gli opposti" di Alessandro Renzulli
“Gli opposti” di Alessandro Renzulli

Io sono maschio e femmina
Io sono vecchia e giovane
Io sono saggia e folle
Io sono la bella e la bestia
Io sono luce e ombra
Io sono buona e cattiva
Io sono generosa ed egoista
Io sono fedele e puttana
Io sono sottomessa e ribelle
Io sono addomesticata e indomabile
Io sono rispettosa e impudente
Io sono profonda e superficiale
Io sono grande e piccola
L’Universo dentro al mio cuore.

Anna Poletto

Scopri gli argomenti connessi a questa tematica:

Scopri le attività connesse a questa tematica:

Preghiera della Gestalt

preghieradellaGestalt

“Io sono io. Tu sei tu.
Io non sono al mondo per soddisfare le tue aspettative.
Tu non sei al mondo per soddisfare le mie aspettative. 
Io faccio la mia cosa. Tu fai la tua cosa. 
Se ci incontreremo sarà bellissimo; 
altrimenti non ci sarà stato niente da fare.”

Fritz Perls

Scopri gli argomenti connessi a questa tematica:

Scopri le attività connesse a questa tematica: